Loghi FSE

Home / Menù Home Page / Il futuro di Tor Marancia / Workshop internazionale “Il Parco e la Città. Il territorio storico dell’Appia nel Futuro di Roma”

Banner

Workshop internazionale “Il Parco e la Città. Il territorio storico dell’Appia nel Futuro di Roma”

La Conferenza internazionale "Il Parco e la città. Il territorio storico della Appia nel Futuro di Roma", tenutasi tra il 27 giugno e il 6 luglio nei locali dell’Ex Cartiera Latina, sede dell’Ente Parco Regionale dell’Appia antica,  ha favorito una riflessione sulle problematiche archeologiche, ambientali, economiche, sociali e culturali legate al territorio del Parco dell'Appia Antica.

Organizzata dal Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza Università di Roma, in collaborazione con la Chaire UNESCO en paysage et environnement dell’Université de Montréal e con il sostegno dell'Ente Parco, della Regione Lazio e della Provincia di Roma, l'iniziativa ha permesso a  studenti e professori di 11 diverse università di elaborare e proporre 12 progetti di paesaggio su 6 diverse aree territoriali, quali:

Sito 1: Mura Aureliane / North Accesso

Sito 2: Sette Chiese / Tor Marancia

Sito 3: Laurentina / Vigna Murata

Site 4: stazione ferroviaria di Torricola / Cava cava Selce

Sito 5: Tuscolana / Cinecittà

Sito 6: Santa Maria delle Mole / Access South

Per ogni area di studio, selezionata nel territorio del parco, sono state analizzate tematiche relative al miglioramento degli spazi pubblici, alla  valorizzazione del paesaggio e de-localizzazione delle attività incompatibili, alla mobilità, alla fruibilità del parco e alla progettazione ambientale.

Con lo scopo di offrire ai cittadini maggiori informazioni su proposte di recupero e valorizzazione del parco di Tor Marancia, riportiamo il progetto incentrato sugli scenari di sviluppo dell’area Sette Chiese/Tor Marancia relativamente al sistema delle connessioni infrastrutturali.

Tor Marancia

Risorse:

- Notevole qualità del tessuto urbano nel quartiere storico di Garbatella, presenza di servizi, mezzi di trasporto pubblico e spazi pubblici attrezzati

 - Il tracciato di Via delle Sette Chiese individua una possibile connessione trasversale tra via Ostiense e via Appia Antica

- Rapporto tra via Cristoforo Colombo e discontinuità tra le aree urbane attraversate

- Asse Giustiniano Imperatore, centralità individuata dal PNRG, presenza di servizi e nuove costruzioni, sbocchi sul parco di Tor Marancia

- Area dell'ex fiera di Roma e attrezzature per lo sport e tempo libero lungo la Cristoforo Colombo

Criticità:

- Il tracciato della via Cristoforo Colombo crea forte discontinuità tra le aree urbane che attraversa a causa delle difficoltà di attraversamenti trasversali

- Il Parco di Tor Marancia, in fase di acquisizione, è solo parzialmente accessibile. Mancano accessi e aree pubbliche attrezzate

- Ex-Fiera di Roma, nuova zona residenziale che insiste sulla via Cristoforo Colombo

- Il tracciato di via delle Sette Chiese individua una serie di discontinuità lungo il suo asse e di intersezioni da risolvere con la via Ostiense, la via Cristoforo Colombo, la via Ardeatina e la via Appia Antica

Presentazione progetto

Team 2a
 APPIANET
 Ilaria Cotrufo (Sapienza Università di Roma)
 Stefano Dan (Sapienza Università di Roma)
 Jean-Pierre Fuda (Ecole Nazionale Supérieure d’Architecture Paris Malaquais)
 Valentina Sales (Sapienza Università di Roma)

Panel 1   Panel 2

Team 2b
 SAUDADE APPIA
 Gomes Cruz Lopes António José (Universidade do Porto)
 Leo Viola (Sapienza Università di Roma)
 Lorenza Gasparella (Sapienza Università di Roma)
 Sabrina Sella (Università degli Studi di Sassari)

Panel 1   Panel 2

La documentazione è consultabile sul sito http://www.unesco-paysage.umontreal.ca/recherches_et_projets/wat-appia-antica-rome-italie-2011